Home / Firenze / CALCIO a 5 – L’ Isolotto femminile batte il Portos. Prime in Serie A
Portos Isolotto
Portos Isolotto

CALCIO a 5 – L’ Isolotto femminile batte il Portos. Prime in Serie A

Primo tempo da dimenticare, poi la rimonta nella ripresa. Le ragazze fiorentine sono in testa alla classifica di Serie A. Domenica arriva lo Sporteam

Firenze – L’Isolotto Firenze C5, dopo una super rimonta nel secondo tempo, batte a domicilio nelle marche per 3-4 il Portos (che l’appaiava in classifica) nella terza giornata del campionato di Serie A donne, e resta a punteggio pieno in testa al girone.

Il primo tempo era finito 3-1 per le padrone di casa. L’Isolotto si era schierato con il quintetto base che ricalcava quello delle partite precedenti (Piras, Gasparini, Salesi, Iaquinandi e Maione), senza le tre straniere che però ci sono dopo aver avuto finalmente il via libera per quanto riguarda i transfert, senza Galluzzi che invece è squalificata, senza Santacroce, lei ancora senza il via libera burocratico per giocare. Dopo il palo delle padrone di casa con Acciaresi e la parata del portiere marchigiano su tiro di Iaquinandi, entrano ed esordiscono Leticia Martin e Carla Duco. Quest’ultima impegna più volte il portiere avversario. Pochi minuti dopo però è Fernandez che segna l’1-0 per le marchigiane. L’Isolotto risponde con un pallonetto di Paula Ulloa (la terza delle esordienti), senza esito. E’ il preludio al pareggio di Milena Gasparini Ribeiro, quarto gol stagionale per lei: 1-1. Pari che dura una decina di secondi perché arriva il 2-1 ad opera di Ferreira Pinto (anche per lei quarto gol stagionale) con un tiro dalla distanza. Allo scadere il 3-1 ad opera di Carmen Bennardo, in contropiede.

Nel secondo tempo le gigliate si rinfrancano, cominciano a trovare i meccanismi di gioco, alzano i ritmi. E arriva il pareggio con i gol di Leticia Martin prima e di Maira Di Flumeri subito dopo, a sette minuti dalla fine. Dopo una traversa di Carla Duco su punizione arriva il gol del 3-4 firmato proprio da Carla Duco a tre minuti dalla fine. Il Portos inserisce il portiere di movimento, l’Isolotto non concretizza molte occasioni, poi però la partita si chiude con la terza vittoria su tre per le fiorentine.

“Nel primo tempo abbiamo giocato malissimo, non abbiamo praticamente giocato – ha detto il tecnico delle fiorentine Maurizio Colella a fine gara – forse per troppa tensione, troppo nervosismo, anche per la tanta voglia di fare bene delle straniere dopo due partite in cui sono rimaste a guardare. Nel secondo tempo abbiamo dominato, credo che si sia stata una sola squadra in campo, ma siamo ancora molto lontani da una forma e da un gioco accettabile. C’è da lavorare molto, ma in ogni caso sono contento della bella reazione di carattere che le ragazze hanno avuto nella ripresa”.

Domenica si torna a giocare al PalaIsolotto, ore 16, nella classicissima contro lo Sporteam Vicenza, vincente in trasferta a Bologna, e con 6 punti in classifica.