Home / Firenze / CALCIO a 5 – Isolotto a Padova con le donne. Uomini in casa
isolotto rosa 2014
isolotto rosa 2014

CALCIO a 5 – Isolotto a Padova con le donne. Uomini in casa

La squadra femminile dell’Isolotto a Padova per continuare la striscia positiva

Isolotto carico in vista della sfida in trasferta col PSN Padova (domenica, 10 novembre, inizio ore 16), settima giornata del campionato di serie A donne, Girone A. La goleada di domenica scorsa con la Decima Sport (9-0) ha fatto diventare l’Isolotto l’attacco più prolifico del Girone e ha portato entusiasmo e ottimismo, per gioco e soprattutto spirito ritrovato, dopo il pari per 3-3 di Perugia della settimana prima. Soprattutto, Firenze si è ripresa con gli interessi anche una posizione in classifica perché la stessa formazione umbra nella scorsa domenica ha battuto in trasferta il Kick Off di San Donato Milanese, ora di nuovo scavalcato in classifica dalla formazione fiorentina, che adesso è seconda, dietro, di sole due lunghezze, solo alle sarde del Sinnai. “Ma noi in ogni caso ci giocheremo il primo posto negli scontri diretti”, aveva detto il portiere Anna Piras, dopo la gara, quando ancora non conosceva il risultato delle altre. “Tutte le partite sono difficili – il parere invece del capitano Valentina Rosini – e anche la sfida di Padova lo sarà”.

“La formazione che andiamo a incontrare – ammette candidamente il tecnico gigliato Maurizio Colella – sinceramente è una squadra che conosco poco, perchè neopromossa. Conosco solo alcune giocatrici perchè hanno militato in squadre venete che abbiamo affrontato, come la Baù, una delle migliori realizzatrici del girone. Per il resto sappiamo che è una squadra che ha tanta forza fisica e che in casa ha un pubblico caloroso. Dipende tutto da noi. Spero che la partita di Perugia ci abbia fatto capire che non esistono squadre facili da prendere sottogamba in questa Serie A. Loro poi hanno tenuto testa domenica scorsa al Sinnai e hanno poi perso tra le polemiche. Saranno arrabbiate e vorranno sicuramente rifarsi. Noi veniamo da una vittoria con tante reti ma che non fa troppo testo, per la differenza di caratura tecnica tra le due squadre che rende difficile qualunque analisi. Rimango dell’opinione che nel nostro girone tra noi e le altre squadre ci sia un bel gap, e che tutto dipende sempre solo da noi e dalla nostra testa”.

Isolotto Serie B

Isolotto Serie B

SERIE B UOMINI – Torna in casa la formazione del tecnico Samuele Bimbi nella sesta giornata del campionato di serie B uomini: domani, sabato 9 novembre, arriva al PalaIsolotto di via dei Bassi la forte formazione piemontese della Libertas Astense di mister Lotta (fischio di inizio alle ore 15). Coefficiente di difficoltà altissimo per una partita e che sarà un bel banco di prova per Bearzi e compagni, che, reduci dalla bella vittoria in quel di Imperia affronteranno l’attuale seconda forza del campionato. In casa Isolotto nessuno ai box, tutti recuperati e a disposizione del tecnico, che spiega: “Finalmente ho tutti a disposizione: sappiamo che andremo ad affrontare una delle più forti squadre del girone e candidata alla vittoria finale, ma credo che piano piano stiamo prendendo coscienza della nostra forza. Ci manca ancora qualcosa, ma l’impegno dei ragazzi è sempre massimo, il che mi fa ben sperare per questa partita”.

JUNIORES SI RIPARTE CONTRO LE CRETE – Dopo due settimane di stop forzato imposto dal calendario, torna in campo anche l’Isolotto Firenze Juniores di mister Mattia Sardaro, sabato 9 novembre, per la terza giornata del Gruppo B del campionato di categoria. Al PalaIsolotto di via dei Bassi, fischio d’inizio domani alle 18, subito dopo la gara della prima squadra contro l’Astense, i biancorossi affrontano Le Crete, formazione di Rapolano in provincia di Siena la cui prima squadra partecipa al campionato di serie C2.

Durante la sosta i ragazzi di Sardaro, sulla scia delle due vittorie consecutive nelle prime due giornate, hanno continuato ad allenarsi bene, e appaiono in gran forma, con il tecnico gigliato che può contare sulla quasi totalità del suo parco giocatori e che si affida alle eccellenti individualità che si sono messe finora in mostra per far breccia nel fortino che gli avversari sicuramente imposteranno per fermare le scorribande dei vari Indovino, Leone, Cappini, Niculae e altri.

Per i gigliati si tratta del primo confronto in assoluto con la formazione termale, che mai aveva partecipato prima al campionato Juniores. Fino a questo momento i gialloblu senesi non hanno sfigurato, andando a strappare un punto a San Giovanni Valdarno nella prima giornata e perdendo di misura in casa contro il Prato nella seconda; una squadra giovane e totalmente costruita da zero che deve trovare ancora la definitiva amalgama, ma attenzione a sottovalutare l’avversario e il suo attuale capocannoniere è Alessio Polvani, classe 1997, autore di tre centri in due partite.