Home / Cucina / Biscotti di farina d’orzo, ideali per l’ora del tè
biscotti d'orzo
biscotti d'orzo

Biscotti di farina d’orzo, ideali per l’ora del tè

In una recente visita al mercatino dei “Prodotti della pietra e del bosco” ho acquistato la farina d’orzo. La ragazza al banco è stata così gentile da spiegarmi la ricetta che aveva usato lei per fare dei biscotti che aveva in degustazione sul banco. Mi sono piaciuti subito per il loro aspetto genuino, senza burro e per l’intenso profumo di vaniglia.

Ultimamente ho preso gusto a provare farine nuove per fare dolci e biscotti. Oggi li ripropongo a voi

Ingredienti:

  • 500 g di farina d’orzo
  • 2 cucchiai di farina 00
  • 100 g di zucchero di canna
  • 1 uovo
  • 1 bicchiere di olio EVO (io ho usato mezzo mais mezzo evo)
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di lievito
  • vaniglia

Setacciate le due farine con il lievito e lo zucchero e disponetele a fontana. Nel mezzo versare il latte, l’uovo, l’olio e la vaniglia. Cominciate ad impastare facendo attenzione agli eventuali grumi. Impastate fino a quando non otterrete un impasto liscio ed omogeneo. Mettete a freddare in frigorifero per un’ora. Trascorsa l’ora prendete la pasta e stendetela, tagliatela nella forma che preferite. Cuocere in forno a 180° per circa 20-25 minuti. Io li ho farciti con confettura di prugna e decorati con cristalli di zucchero bruno. Molto adatti all’ora del tè.

Beatrice Rossi

Beatrice, 33 anni. Collabora con Reato d'Opinione per cui tiene la pagina di Storia dell' Arte, in cui è laureata, è food blogger di successo sul suo seguitissimo www.beatitudiniculinarie.it dove racconta le sue ricette in un lungo viaggio alla ricerca di nuovi e vecchi sapori. Artista non solo dei fornelli, nel tempo libero oltre a cucinare ama leggere, disegnare e dedicarsi all'artigianato artistico per cui è creatrice e venditrice.