Home / Lucca / ATLETICA – Virtus CR Lucca promossa in Serie A ORO
Virtus CR Lucca in serie A Oro 3

ATLETICA – Virtus CR Lucca promossa in Serie A ORO

Grande soddisfazione per il risultato raggiunto dalla Virtus CR Lucca che torna nella massima serie dell’atletica italiana.

Emozione, patos, adrenalina e tanta passione per i propri colori ed una famiglia nel vero senso della parola che unisce la Virtus Cassa di Risparmio di Lucca a partire dallo staff dirigenziale, allo staff tecnico, ai fantastici atleti che intorno al nucleo di Lucca si sono uniti da tutte le parti di Italia e non solo per credere ad un progetto volto a costruire un futuro per l’atletica leggera italiana e un presente per la città di Lucca ed il mondo dell’atletica leggera lucchese.

Una marcia entusiasmante in terra di Vicenza dove la squadra si presentava con i favori del pronostico ma anche la consapevolezza che un ruolo di tal genere avrebbe potuto creare tensioni e aspettative difficili da gestire per gli atleti impegnati in gara.

Si parte con la prima giornata di gare che inizia subito con un sontuoso Leonardo Monacci nel salto triplo che al cospetto di una stagione travagliata da infortuni e problematiche fisiche importanti riesce con autorità nonostante la giovanissima età a piazzare un primo salto da ultra esperto a 14mt e 29cm, stagionale outdoor, che lo colloca alla fine al 4° posto assoluto. Si continua nel salto con l’asta dove Iacopo Massagli non smentisce la sua proverbiale calma e nervi saldi e valicando l’asticella posta a 3mt e 90cm al primo tentativo conquista un prezioso quanto fondamentale per la classifica finale 8° posto.

La pista inizia ora a diventare la protagonista della prima giornata di gare e scendono ai blocchi di partenza i velocisti sui 100 metri dove il favorito d’obbligo è Matteo Galvan semi finalista ai Mondiali di Mosca sul giro di pista e che si aggiudica agevolmente la gara dove però Marco Rizzo conferma i progressi di questa stagione e chiude al 4° posto a pari merito con un buon 10”95 condizionato anche da vento contrario.

E’ ora il momento di un altro atleta che nel corso del 2013 ha fatto un grandissimo salto di qualità ma soprattutto tiene alla Virtus ed alla maglia come pochi altri e forma con Francesco Niccoli e Vezio Bianchi sotto la guida di Bruno Bianchi un trio che rappresenta le fondamenta dell’intera squadra. Al termine di una stagione davvero lunga ed estenuante Alessandro mette in pista tutta la sua classe ed arriva il primo podio di giornata con la medaglia d’argento in 48”17 alle spalle del solo Wagne Abdulaye.

Nel frattempo sono iniziati anche i lanci e Federico Pich reduce da una stagione in chiaro scuro vuol portare il proprio prezioso contributo come non mai e grazie al quinto lancio dove scaglia l’attrezzo a 43mt e 09cm conquista il 7° posto assoluto.

Sempre dai lanci arriva forse una delle sorprese più belle della giornata ma anche meritata per un ragazzo, Sandro Gobbo, che oramai da anni è sempre stato al fianco del club e per essere presente ha posticipato le proprie meritate ferie lavorative in una gara dove peraltro il club del presidente Avv. Adriano Montinari non poteva schierare il campione Giacomo Puccini che era in tribuna a soffrire. Terzo gradino del podio e un personale stagionale ottenuto subito al primo lancio con 58mt e 05cm.

Si torna in pista con i 110 ostacoli dove Marco Ribolzi, decatleta di esperienza conquista punti determinanti chiudendo con 15”72 al 6° posto assoluto.

virtus cassa risparmio luccaLe distanze si allungano e mentre sui mt.1500 Ezechiel Kiprotich Meli si classifica al 6° posto chiudendo la sua avventura con il club lucchese dopo 4 anni di grandi soddisfazioni ecco che nei 3000 siepi arriva la prima vittoria di giornata grazie a Hosea Kisorio Kimeli che in scioltezza e classe disarmante, anno 1990, vince facile facile in 8’56”.

Si arriva alle ultime due gare di giornate e scende in pista il quartetto della 4×100 composto da Marcell Jacobs Lamont, Vezio Bianchi, Marco Rizzo e Alessandro Orsi e in una gara dai contenuti tecnici elevatissimi e una gestione dei cambi in estrema prudenza quattro team si classificano in soli 16 centesimi con la Virtus CR Lucca che termina al 4° posto finale in una gara vinta dall’Atletica Vicentina.

Tutto sembra procedere al meglio quanto nei 5 chilometri di marcia arriva la squalifica di Giuseppe Marchiselli che sembra far crollare ogni speranza di promozione.

Domenica mattina però a Vicenza inizia subito a brillare la classe e l’esperienza di Emilio Filippi che al 3° lancio scaglia l’attrezzo a 54mt e 63cm realizzando la sua miglior misura negli ultimi tre anni e conquista punti preziosi con un eloquente 4° posto. E’ battaglia punto a punto con l’Atletica Vicentina nella classifica generale a squadre e le gare in divenire sono tutti scontri diretti che gli atleti lucchesi non perderanno mai.

Nel salto in lungo un meraviglioso Marcell Jacobs Lamont risponde subito a Turatello dell’Atletica Vicentina che aveva realizzato il primato personale con 7mt e55cm e immediatamente lo ri sorpassa siglando con 7mt e 68cm il suo record personale outdoor a soli 7 centimetri dal record italiano juniores siglato nella stagione invernale.

Nel salto in alto Marco Ribolzi compie l’impresa inaspettata su una pedana resa viscida dalla pioggia e valicando l’asticella posta a 1mt e 95cm al primo tentativo conquista la medaglia di bronzo con il rappresentante dell’Atletica vicentina al 5° posto.

Nei 400 ostacoli Marco Bonaso limita il gap ad un solo punto ovvero 5° posto per Vicenza e 6° per Marco Bonaso autore di un ottimo rettilineo finale mentre nei 200 metri dove il favorito d’obbligo era Matteo Galvan dell’atletica vicentina premia la scelta del direttore tecnico e del presidente e conferma Vezio Bianchi uomo da finale, grandissimo 5° posto con lo stagionale di 22”05.

Si passa ai 5000 metri e Hosea Kisorio Kimeli è di nuovo di bronzo in un finale incandescente dove l’Atletica Vicentina è 12esima ma nel getto del peso i ruoli si invertono e Paolo dal Soglio conquista il 2° posto con Roberto Ricco della Virtus CR Lucca al 9°.

Andrea Giolitto negli 800 metri compie una grande impresa anche se avrebbe potuto puntare al podio e si classifica al 5° posto ma prendendo due punti a Marco Filippi dell’Atletica Vicentina.

Si arriva alla 4×400 con la Virtus Cassa di Risparmio di Lucca in vantaggio di 6 punti e mezza ma anche con la certezza che l’Atletica Vicentina vincerà la gara potendo contare sull’azzurro Matteo Galvan. Il quartetto composto da Marco Ribolzi, Andrea Amato, Francesco Niccoli e Alessandro Orsi però da il cuore, mette in pista tutto quello che una società potrebbe chiedere ai suoi ragazzi e migliorando anche il crono dei campionati italiani assoluti di Milano chiude al 6° posto complessivo in 3’18”18.

Questa la classifica finale:

  • Athletic Club Bolzano 170 punti
  • Atletica Virtus CR LUCCA 154,5
  • Atletica Vicentina 153, Cus Torino 131.

fonte: Virtus CR Lucca

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.