Home / Lucca / ATLETICA – Virtus Lucca: record di punti ai campionati di società assoluti
atletica_virtus_lucca
atletica_virtus_lucca

ATLETICA – Virtus Lucca: record di punti ai campionati di società assoluti

Si è conclusa con i campionati italiani assoluti di sabato e domenica scorsa all’ Arena Civica di Milano la prima fase dei campionati di società assoluti su pista edizione 2013 ed ora dopo l’invio delle varie schede di autocertificazione presso i comitati regionali di appartenenza non resta altro per i dirigenti della Virtus Lucca che aspettare il responso delle classifiche che determineranno le due società che saranno ripescate per far parte della serie A Oro in programma allo stadio Guidobaldi di Rieti il 28 e 29 settembre mentre le protagoniste della serie A Argento saranno impegnate in quel di Vicenza.

[p2p type=”slug” value=”lucca-record-di-partecipazione-alla-coppa-toscana-di-atletica-disputata-in-casa-virtus”]VIRTUS LUCCA[/p2p] CHE SEGNA PERO’ UN RECORD IN FATTO DI PUNTEGGI e nonostante l’assenza del campione lucchese Giacomo Puccini fermo ai box dal mese di febbraio per infortunio e questo la dice di gran lunga quanto i ragazzi e la dirigenza della società lucchese debbano andare fieri di quanto ottenuto in questa prima parte di stagione senza dimenticare le due convocazioni in nazionale di Marco Ribolzi in Coppa Europa Assoluta di Prove Multiple a Tallin nonché il 9° posto ai Campionati Europei Juniores di Rieti nel salto in lungo di Marcell Jacobs Lamont ricordiamo anche neo primatista italiano indoor juniores sempre nel salto in lungo.

16.175 PUNTI sono quelli conquistati dalla squadra del presidente Avv. Adriano Montinari che rendono orgogliosi l’intero movimento dell’atletica leggera lucchese. Un record storico per la Virtus Cassa di Risparmio di Lucca che non aveva MAI infranto il muro dei 16 mila punti nonché un progresso rispetto alla stagione 2012 di ben 408 punti.

virtus luccaUna media gara elevatissima ovvero 898 punti su 18 punteggi necessari per entrare in classifica fatta di due punte di diamante ben oltre i mille punti ovvero grazie alle prestazioni di Ezechiel Meli Kiprotich sui mt.5000 e di Hosea Kisorio Kimeli sui mt.3000 siepi ma anche di tanti medi punteggi elevati con diversi atleti sopra i 900 punti ed in particolare emergono Alessandro Orsi sui mt.400 con 47”53 di Orvieto che ha portato in dote 950 punti ed ancora la magnifica staffetta 4×100 di Milano che con il 41”27 che è valso la medaglia di bronzo ha realizzato 959 punti. Oltre la soglia dei 950 punti anche Marcell Jacobs Lamont grazie alla prestazione di Rieti con 7.45 ma ottimi punteggi sono giunti anche da Marco Rizzo rispettivamente a 10”62 e 21”58 sui mt.100 e mt.200.

Una delle più belle sorprese della stagione non per il risultato ma quanto perché a gennaio aveva subito un intervento chirurgico è la ripresa di Andrea Giolitto sui mt.800 che lo hanno visto emergere a 1’51”62 senza dimenticare le prestazioni di Marco Bonaso sui mt.400 ostacoli con 54”58 in ripresa dopo una prima parte di stagione difficile. Oltre i 900 punti anche se lo stesso ragazzo ed il padre non sono soddisfatti della stagione fino ad oggi trascorsa per Giuseppe Marchiselli nei 10 chilometri di marcia dove però ha realizzato il record sociale assoluto della Virtus CR Lucca.

Non potevano certo mancare i lucchesi di Lucca nella squadra assoluta maschile della Virtus che hanno dato un contributo determinante oltre al grande Alessandro Orsi preme sottolineare le prestazioni di Vezio Bianchi elemento insostituibile nella mitica staffetta 4×100 che cercherà di tornare ai livelli a lui più consoni anche in gara individuale ed ancora nel salto triplo determinanti le prestazioni di Leonardo Monacci con 14mt e 39cm così come nel lancio del martello fondamentale la misura di 55mt e 90cm conquistata dall’intramontabile Emilio Filippi.

Francesco Niccoli pedina di rilievo nella staffetta 4×400 che proprio all’ultimo tuffo in quel di Milano si è migliorata ulteriormente grazie anche ad Andrea Giolitto, Andrea Amato e Alessandro Orsi mentre negli ostacoli alti e nel salto in alto ottime prove di Marco Ribolzi rispettivamente con 15”42 e 2.00 mentre nel salto con l’asta prestazione di rilievo per Iacopo Massagli con 4mt e 10cm e nel getto del peso Roberto Ricco con 13.85 così come non è mancato l’apporto di Federico Pich nel lancio del disco e Sandro Gobbo nel giavellotto.
Non resta altro che aspettare la pubblicazione da parte della Federazione Italiana di Atletica Leggera delle classifiche in un regolamento a dire il vero assai controverso con la consapevolezza di aver fatto l’impossibile per riportare Lucca e la Virtus Cassa di Risparmio di Lucca ai massimi livelli.

fonte: Virtus CR Lucca