Home / Arezzo / AREZZO – Tre arresti da parte dei Carabinieri di Cortona, Sansepolcro e di Arezzo
Carabinieri

AREZZO – Tre arresti da parte dei Carabinieri di Cortona, Sansepolcro e di Arezzo

I militari del Comando Provinciale dei Carabinieri di Arezzo hanno arrestato tre persone nella giornata di ieri tra la Valdichiana, la Valtiberina e la Città di Arezzo

Il primo fermato dai militari è stato un 51enne residente in Valdichiana, fermato dai Carabinieri di Mercatale assieme a quelli di Cortona e Camucia. L’uomo è accusato di detenzione e coltivazione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed è stato arrestato durante una azione di contrasto al traffico ed allo spaccio di sostante stupefacenti che l’Arma sta portando avanti nella zona. Il 51enne è stato sorpreso mentre irrigava una piantagione di Cannabis Indica composta da ben 20 piante già altre oltre tre metri. Successivamente al fermo i Carabinieri hanno perquisito l’abitazione trovando una dose di 15 grammi di Marijuana.

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Arezzo hanno invece sottoposto a custodia cautelare un giovane ventisettenne domiciliato in città, di origine rumena, che deve scontare una condanna di tre anni di reclusione per il reato di rapina commesso in patria nel  2009. Il 27enne era già agli arresti domiciliari con controllo elettronico.

Il terzo fermato in Provincia di Arezzo è invece un 31enne marocchino arrestato dai Carabinieri di Sansepolcro. Il nordafricano è stato posto agli arresti domiciliari su disposizione del Giudice delle Indagini Preliminari del Tribunale di Bologna. L’accusa che viene rivolta all’uomo è quella di rapina e lesioni aggravate, commessa durante il mese di giugno 2016 nel territorio della Provincia di Bologna,

Francesco Acciai

Nato a Bibbiena, paese più grande del Casentino in Provincia di Arezzo nel 1985. Vive a Firenze da oltre 7 anni e si occupa di Pubblica Amministrazione, di Web Grafica e SEO. Appassionato di fotografia e del mondo Android, segue costantemente l'evolversi di tutto quello che è tecnologia