Home / Arezzo / AREZZO – Stemma dell’Arma al vicebrigadiere ultracentenario
arma-dei-carabinieri

AREZZO – Stemma dell’Arma al vicebrigadiere ultracentenario

AREZZO – Festeggiamenti dell’Arma per il vicebrigadiere in congedo Alessandro Mancino che ha compiuto 101 anni.

In mattinata, spiega una nota, il Generale di Brigata Alberto Mosca, Comandante della Legione Carabinieri Toscana, accompagnato dal Colonnello Roberto Saltalamacchia, Comandante Provinciale di Arezzo, dal Capitano Francesco Di Costanzo Comandante della Compagnia di Arezzo e dal Mar. A. s.UPS Pietro Vagnetti, Comandante Interinale della Stazione di Arezzo, si e’ recato presso l’abitazione del vicebrigadiere.

All’ultracentenario appartenente all’Arma il Generale Mosca ha portato in dono il ‘CREST’ raffigurante lo stemma dell’Arma, espressamente inviato dal Generale di Corpo d’Armata Leonardo Gallitelli, Comandante Generale dell’Arma, unitamente ad una lettera di auguri firmata dall’altissimo Ufficiale.

”Il Comandante della Legione – spiega il comunicato – ha espresso parole di grandissimo apprezzamento ed elogio al Vice Brigadiere Mancino, uno dei pochi superstiti dell’Arma della seconda guerra mondiale, a cui ha portato personalmente il saluto del Comandate Generale e l’apprezzamento per una vita straordinaria vissuta tra le file dell’Arma, in un periodo storico molto difficile e complesso per la Patria.

Il vicebrigadiere Mancino, nato l’11 agosto 1912 a Randazzo (CT), ma residente in Arezzo dal 1965, ha prestato servizio per 33 anni nell’Arma, in varie parti d’Italia ed ha inoltre partecipato agli aventi bellici della seconda guerra mondiale, in territorio d’Africa e di Albania.

Marco Palazzi

Fiorentino, 25 anni, si è laureato in Media e Giornalismo all'Università degli Studi di Firenze con una tesi in Sociologia della Comunicazione. Giornalista freelance, collabora dal 2010 con testate di rilievo regionale. Nel 2013 entra far parte della redazione di Toscana News