Home / Eventi e cultura / AREZZO – Domenica 12 maggio Bicincittà con partenza ed arrivo al Parco Ducci
bicincitta 2013
bicincitta 2013

AREZZO – Domenica 12 maggio Bicincittà con partenza ed arrivo al Parco Ducci

Domenica 12 Maggio 2013 per la prima volta ad Arezzo città arriva l’iniziativa simbolo della UISP, Bicincittà: la pedalata caratterizzata da un forte impegno sociale, civile e ambientale organizzata dal Comitato Provinciale UISP di Arezzo, in contemporanea con un’altra iniziativa nazionale dai soliti temi Bimbimbici promossa da FIAB.

A Bicincittà si partecipa per vari motivi: ognuno ha il suo, altrimenti che sport per tutti sarebbe?

L’edizione 2013, dedicata in modo particolare all’ambiente, ha già ricevuto l’adesione del Presidente della Repubblica, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, Ministro per gli affari regionali, lo sport e il turismo, Ministro per la cooperazione internazionale e l’integrazione, Segretariato Sociale Rai e in collaborazione con Agende 21 Locali italiane. A livello provinciale gode del patrocinio e della collaborazione del Comune di Arezzo, Provincia di Arezzo, Coni Provinciale e FIAB Amici della Bici Arezzo.

Bicincittà è la grande iniziativa Uisp che comunica la sostenibilità ambientale, la necessità di aria pulita, l’esigenza di utilizzare la bici per gli spostamenti…quindi qualità della vita migliore e più equilibrata, sicurezza, salute, lentezza. Valori che contestano il chiasso, lo spreco, la dissipazione d’energia. Da questo nasce lo slogan europeo delle tre R che noi abbiamo fatto nostro e dobbiamo saper declinare in maniera plastica in ogni città: Ridurre, riusare, riciclare.

BICINCITTÀ E L’AMBIENTE: Bicincittà è mobilità alternativa, cultura urbana ed educazione ambientale, vuole offrire ai cittadini l’opportunità di vivere una giornata diversa, all’insegna dello sport, del vivere sano e della mobilità sostenibile; è una manifestazione rivolta alle famiglie con l’obiettivo di coinvolgere l’intero nucleo familiare, dai bambini agli anziani, offrendo la possibilità di riappropriarsi di spazi urbani quotidianamente invasi dalle automobili, di vivere una giornata diversa. L’invito sarà come sempre per tutti quello di lasciare l’auto a casa e di prendere la bici per respirare un’aria più pulita e godersi davvero la città, incentivando la realizzazione di piste ciclabili e percorsi “sicuri” e sensibilizzando l’opinione pubblica sulla possibilità di usare mezzi alternativi all’automobile perché ogni giorno può diventare più “pulito”. Anche Bicincittà sarà collegata alla campagna che interessa tutte le manifestazioni nazionali del 2013 vale a dire quello del ciclo di vita dei materiali dalla culla alla tomba, presentato con lo slogan RIDUCO – RIUSO – RICICLO.

BICINCITTA’ E LA SOLIDARIETA’: Con i fondi raccolti da Bicincittà 2012, circa 5.000 euro, sono stati finanziati 2 cicli di formazione sul BLS, Basic Life Support, a Foundiougne, in Senegal, all’interno del progetto “Foundiougne, sport per crescere”. Bicincittà contribuirà quest’anno ad un’iniziativa che vede l’Uisp e Peace Games impegnati in prima persona. Quanto raccolto sarà destinato al progetto “Lontani da dove? Educare alla mondialità”. Il corso è pensato per formare educatori alla mondialità con competenze di animazione nelle scuole e sul territorio, conoscenza di tecniche didattiche relative a questioni come gli squilibri nord/sud del mondo, i diritti dell’uomo e in particolare dell’infanzia, le differenze di genere, i migranti e il razzismo, il tutto attraverso l’utilizzo di un kit didattico appositamente realizzato dallo staff di coordinamento del progetto.

GADGET: Per le tematiche ambientali che le iniziative 2013 affrontano proponiamo quest’anno come gadget alternativo alla consueta maglietta, la quale produzione crea un forte impatto ambientale, uno zainetto in materiale riciclato, da consegnare ai partecipanti dietro una piccola donazione per il progetto.

fonte: Il Presidente UISP Arezzo Antonio Leti

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.