Home / Firenze / Apre il megastore Comet. A Scandicci è delirio
Comet megastore Scandicci

Apre il megastore Comet. A Scandicci è delirio

Comet, l’abbiamo provato per voi –

SCANDICCI (Firenze) – Primo giorno oggi per il megastore Comet e a Scandicci è vero delirio. Via Newton è stata presa letteralmente d’assalto. Auto parcheggiate a oltre un chilometro di distanza dal megastore, gente in fila indiana fuori dall’ingresso con i buttafuori a far defluire la fiumana umana, come all’entrata di una discoteca. I toscani oggi si sono dimenticati della crisi visti i prezzi di estremo sottocosto su smartphone, televisori ed elettrodomestici vari ed hanno messo mano al portafoglio. C’era chi in motorino si portava via una tv Panasonic da 46 pollici alzandola come un trofeo e chi era uscito mogio mogio perché ciò che cercava era già esaurito.

Addirittura le smart tv, che arrivano a costare anche qualche migliaia di euro, sono andate letteralmente a ruba, con la 55 pollici della Samsung terminata a metà pomeriggio. «Ora non posso mandare a quel paese l’arbitro perché rischio di cambiare canale» afferma scherzando un acquirente commentando la possibilità di cambiare canale col solo movimento della mano.

Forse perché era il primo giorno, il personale è stato particolarmente gioviale e disponibile. Nonostante i venditori fossero stati letteralmente presi d’assalto, hanno saputo reggere l’onda umana per un debutto in grande stile. Non ci è dato sapere quanto abbia fatturato oggi il megastore Comet di Scandicci, ma se continuerà con queste offerte sicuramente sarà un duro concorrente per i vari MediaWorld, Expert, Trony etc. E domani è un altro giorno. Naturalmente di sottocosto.

Marco Gargini

Già firma de “il Corriere di Firenze”, “il Nuovo Corriere di Prato”, “il Vostro Quotidiano”, ha collaborato anche con “ItaliaCalcioa5.it”. È stato radiocronista per “Radio Antenna Toscana 1” e “Radio Bruno” e inviato sui campi dilettantistici di calcio a 5 per “Rete 37”. Appassionato di sport e catalanista, nel 2010 è stato nominato ambasciatore in Toscana per la Plataforma Pro Seleccions Esportives Catalanes.