Home / Eventi e cultura / Alias Teatro Nuovo
teatro nuovo

Alias Teatro Nuovo

Il Teatro del circolo ricreativo Arci Lippi, noto finora come Teatro Nuovo, si trasforma in un nuovo spazio culturale alternativo della città. 

alias locandinaFirenze, 21 gennaio 2015 – L’ex Teatro Nuovo di via Fanfani, Firenze, cambia non solo il nome ma anche pelle, offrendo alla città un nuovo contenitore culturale alternativo. Si chiamerà ALIAS, e la sua programmazione teatrale passa sotto la direzione della agenzia di spettacoli SPmanagement di Firenze di Roberto Pratesi e Silvia Papucci.

Un rilancio vero e proprio di quello che  è stato, da molti anni a questa parte, tempio esclusivo del vernacolo fiorentino, fortemente voluto dalla direzione del circolo ricreativo Arci Lippi, proprietaria degli spazi : “La fruizione degli eventi culturali – spiega il presidente del circolo Maurizio Jaksetichè in generale sensibile calo. Ci è sembrata la classica situazione di fronte alla quale o ci si arrende o si prova a crescere. Con la SPmanagement abbiamo costruito un programma, un vero e proprio cartellone di eventi, a partire dal 6 febbraio prossimo fino a tutta l’estate, grazie alla terrazza esterna del circolo”.

Il primo spettacolo in cartellone, previsto per il 6 febbraio, cade di grande attualità, visto la tragedia parigina di Charlie Hebdo di questi giorni: IL RENZOCCHIO, satira politica allo stato puro, è una parodia dei nostri politici vista con gli occhi di Pinocchio, creato dagli attori toscani Emiliano Buttaroni e Massimo Borgioli:

Abbiamo creato – spiegano i titolari della Spmanagement Silvia Papucci e Roberto Pratesi, già direttore responsabile del teatro Puccini di Firenze dal 1985 al 2008 – una programmazione puntando su artisti toscani e fiorentini. Cercavamo un teatro per poter portare alla ribalta spettacoli adatti a tutti e sopratutto il talento. Dall’incontro tra le nostre idee di teatro e i desideri del circolo, rappresentato dal suo presidente Jaksetich, nasce un nuovo spazio destinato a far emergere il talento, completando il cartellone degli spettacoli già esistenti della Compagnia Il Grillo di Giovanna Brilli nella quale si esibisce stabilmente il noto attore Sergio Forconi, che si svolgono il sabato e la domenica pomeriggio. Proporremo spettacoli comici, teatrali, musicali, senza dimenticarsi dei più piccoli”‘.  Alla presentazione erano presenti anche la presidente della commissione cultura del comune di Firenze Maria Federica Giuliani e il presidente della commissione ambiene e mobilità, Fabrizio Ricci: “Il circolo Lippi ed il suo teatro sono una bella realtà di Firenze – hanno commentato i due consiglieri – e sostenerli è dovuto e prezioso rappresentando un servizio sociale che arricchisce questa parte di città periferica”.

Il calendario degli eventi prevede, dopo l’esordio del RENZOCCHIO, tra gli altri QUANDO PARLA GABER, canzoni e monologhi del Signor G. (27 febbraio), adattamento e regia di Fulvio Ferrati, lo spettacolo comico RIDERE FA BENE? (24 aprile) di Fulvio Faina, vincitore dell’ultimo concorso nazionale di cabaret La Fabbrica della Comicità (le cui selezioni e la finale del concorso 2015 si svolgeranno qui in estate) insieme a I 4 Formaggi, lo spettacolo musicale C’ERA UN CARTELLO GIALLO (22 maggio), tributo a Fabrizio De Andre’, Graziano Salvadori in GRANCABARETTIAMO (27 giugno).

Storia del teatro

Il Circolo ARCI Lippi costruito nel 1954 nel quartiere industriale di Rifredi, nei pressi dello stabilimento della Pignone. Nel 1964 il Circolo venne dotato anche del nuovo spazio teatrale che però venne utilizzato all’inizio prevalentemente come cinematografo e discoteca. Successivamente invece è stato usato per attività teatrali e dal 1994 ospita una compagnia residente, “Il Grillo”, che si segnala per produzioni e allestimenti legati al genere vernacolare. Inoltre qui viene svolta anche una consistente attività di laboratorio teatrale.

 

Riccardo Gorone

Laureato in Filosofia all'Università Ca' Foscari di Venezia, collabora con quotidiani online ("ReportPistoia", "ReportCult", "Carnage News") occupandosi di cultura e musica. In contatto con le nuove realtà internazionali della musica, promuove e divulga opere, eventi e artisti delle diverse scene sperimentali. Ha collaborato con radio tra cui Radio3, Radio Sherwood, Radio Belluno, e festival nazionali come Dancity, ClubtoClub, Pistoia Blues.